Consigli per viaggiare in Giordania

In questo periodo sto formando un gruppo per un tour in Giordania organizzato da Sharewood.io

Per  il viaggio avrai bisogno del passaporto in corso di validità con visto d’ingresso, per evitare di subire i disagi legati allo smarrimento o al furto dei documenti ti consiglio di portare con te le fotocopie di passaporto, visto e carte di credito e di lasciare gli originali in un luogo sicuro.

L’orario in Giordania è avanti di 1 ora rispetto all’Italia, +2 ore quando nel nostro Paese vige l’ora legale.

La tensione della corrente elettrica è di 230V e le prese sono di tipo C, E B, C, D, F, G, J per le quali è necessario prevedere l’utilizzo di un adattatore.

Il mio primo consiglio è quello di acquistare una polizza viaggio tramite l’app My Travel App   

Quando si organizza un viaggio, molto spesso non si pensa a stipulare un assicurazione che possa garantire una copertura d’indennizzo per furto del bagaglio, per un eventuale ritardo aereo, un rimborso spese per un eventuale prolungamento forzato del soggiorno, sono presenti polizze assicurative che garantiscono anche protezione per il tuo smartphone, tablet o fotocamera e un risarcimento in caso di danni involontariamente procurati a terzi.

Potrai registrare le tue polizze per averle con te in viaggio, richiedere assistenza geo-localizzata inviando la tua posizione, trovare ospedali, ambasciate e servizi vicini alla tua posizione, monitorare in tempo reale lo stato del tuo volo.

Le strutture sanitarie ed ospedaliere, in Giordania, nel complesso, sono di buon livello, ci sono numerose cliniche private  con personale e macchinari all’avanguardia ma per gli stranieri i costi sono elevati.

Per questo motivo ti consiglio per precauzione di sottoscrivere l’assicurazione sanitaria e copertura spese mediche Travel Care che prevede, tra l’altro, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario.

Inoltre per questo raccomando di stipulare la copertura per  i prodotti ritardo aereo e bagaglio che coprono, nel primo caso, le spese di ritardo del volo e nel secondo, quelle per l’acquisto di beni di prima necessità per ritardo o smarrimento del bagaglio, nonché rimborso delle spese in caso di furto dello stesso.





Consigli per viaggiare in Giordania, cosa mettere in valigia

I periodi migliori per visitare il paese sono l’autunno e la primavera quando le temperature, sebbene calde, sono più temperate.

È consigliabile indossare capi leggeri mentre cappelli, creme solari ad alta protezione, occhiali da sole sono indispensabili per evitare insolazioni, kit di primo soccorso (non dimenticate i fermenti lattici), torcia elettrica, carta e penna.

Occorre tenere presente che negli hotel l’aria condizionata è molto alta quindi è consigliabile un golfino, utile anche per le escursioni termiche serali.

Calzini e sacchetto contenitore per le vostre scarpe se visitate le moschee.

Consigli per le donne

Nel paese non è usuale che una donna viaggi sola, è quindi importante farsi accompagnare, possibilmente da persone di fiducia o fruire di taxi per gli spostamenti.

Alcuni accorgimenti utili: coprite preferibilmente ginocchia e spalle, indossando gonne o pantaloni non troppo corti, evitando canottiere e portare il copricapo.

In questo modo, ci si può proteggere dal sole ma anche evitare di incorrere in eventuali problemi legati alla cultura islamica.

Portate un costume a due pezzi o intero.

Sia negli Hotel che in piscina il topless è assolutamente vietato.

Prevedete anche un foulard e calzini da indossare nelle moschee.

Nelle regioni isolate vedere una donna fumare è ancora un atto scandaloso.





Consigli per viaggiare in Giordania

Quando si parla di Giordania, la si associa subito alla meraviglia di Petra, basta andare un po su Instagram per scoprire delle foto meravigliose che hanno reso questo sito archeologico molto famoso.

Petra è situata a mezza strada tra il Golfo di Aqaba e il Mar Morto, a un’altitudine tra 800 e 1396 metri s.l.m., (l’area urbana si situa intorno ai 900 m) nella regione montagnosa di Edom a est del Wadi Araba, a circa tre ore di strada da Amman. La città più vicina è Wadi Musa.

Per rimanere aggiornati sull’organizzazione del viaggio in Giordania, iscriviti alle mie newsletter

Unisciti a 27 altri iscritti

Rispondi