Ravenna raccontata da Eloise

simoneroccheggiani.com  su #raccontolamiaterra dedica alla città di Ravenna una rubrica curata da Eloise Schiavetti  clickers che promuove il territorio nei canali social Instagram e Facebook con Click for Parma. Click for Landscape, Click for Ponente Ligure, Click for Levante Ligure

Ravenna raccontata da Eloise

Scritto da Eloise Schiavetti

Tra le meraviglie che possediamo a Ravenna non ci sono solo palazzi, chiese, mosaici, ecc. anche la natura con noi ravennati è stata generosa.

Infatti la nostra provincia, che è la seconda per estensione territoriale d’Italia (dietro a la sola Roma)  si estende fino alle zone pedemontane dell’Appennino tosco-romagnolo (ai confini con la Toscana) fino alla costa adriatica.

Il territorio ravennate  lungo la costa comprende territori di natura piuttosto eterogenei che includono zone costiere, zone pianeggianti e zone di montagna nell’entroterra. 

L’altitudine massima è del Monte Macchia dei Cani (968 mt.) al confine con la Toscana tra i comuni di Casola Valsenio e Palazzuolo sul Senio. Piuttosto famoso è il porto ravennate, importante snodo logistico per lo scambio di merci e materie prime via mare, uno dei più importanti porti mercantili italiani. Escludendo la zona del porto, tuttavia la costa è fondamentalmente formata da un litorale sabbioso separato dall’entroterra da una pineta di pini, che si estende dai lidi di Comacchio fino alle località balneari del lembo di costa forlivese che separa la provincia di Ravenna da quella di Rimini. Caratteristico, a livello fauno naturalistico, sono le dune della spiaggia della Bassona, riserva naturale protetta. 

La lunghezza emilianaromagnola della costa adriatica è lunga circa 135 km di cui circa una cinquantina appartengono alla provincia ravennate, comprendendo le località balneari di casalborsetti (località più a nord vicino ai lidi ferraresi FE) fino a tagliata  di Cervia (località più a sud al confine con Cesenatico, provincia di FC).

Tra i comuni della provincia i più importanti e conosciuti sono: Brisighella, uno dei borghi più belli d’Italia, Riolo Terne (importante sito termale), Faenza (importante per l’industria metalmeccanica e della ceramica), Lugo (patria di Francesco Baracca), Cervia (importante località balneare e riserva naturale delle Saline), Milano Marittima (importante metà turistica estiva) 

Ravenna ospita nel suo territorio comunale ben otto siti patrimonio dell’Unesco, e scusate se è poco!!!! 

Comunque questa è una storia di cui vi  narrerò nella prossima Puntata 





Rispondi